Fotolia rende omaggio alle donne del Microstock ← Fotolia IT

[Fotolia – Interview to Women Microstockers on Fotolia Italia’s Blog!]

Oggi,sabato 8 marzo, è la Festa Internazionale delle Donne. Ogni anno si celebra questa data per ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne. La ricorrenza è stata inaugurata negli Stati Uniti nel 1909 ed in Italia si festeggia dal 1922.

Negli ultimi quindici giorni noi, Giorgia e Lisa del team Fotolia in Italia abbiamo riflettuto sul lavoro via Web e sull’attività delle nostre autrici collaboratrici. In Fotolia, così come nel Microstock e nel mondo free lance in generale, uno dei vantaggi per le donne è di poter lavorare “in remoto”, realizzando ambizioni e progetti creativi senza dover necessariamente andare in ufficio tutti i giorni. Abbiamo chiesto un’opinione a 3 nostre autrici italiane bestseller in ambito grafico, ognuna con background e situazione familiare diverse. E loro hanno accettato di raccontarsi un po’ su come procede la loro vita di donne creative, con molti interessi, e una vita familiare.

La prima della nostra passerella è Luisa Venturoliautrice di fascia argento nella classifica Fotolia, con circa 2000 illustrazioni e vettoriali.

Luisa

Cosa vuol dire per te poter svolgere il tuo lavoro secondo i tuoi tempi e le tue possibilità? 
Per me questo aspetto è importantissimo. Sono mamma di una bimba ancora piccola e poter gestire il mio lavoro in libertà è fondamentale per fare fronte ai piccoli e grandi imprevisti che inevitabilmente si presentano. Lavorando con i microstock posso organizzare i miei tempi lavorativi in maniera estremamente flessibile, incastrandoli con altre esigenze senza insidiare la mia produttività.

Fantasy landscape at night

Fantasy landscape at night© Luisa Venturoli

Quale pensi sarà il tuo futuro professionale? Il microstock ti può aprire le porte anche per altri progetti?
Sì, il microstock può diventare un canale dal quale affluiscono altri progetti. Costituisce una grande vetrina aperta sul mondo, e può capitare che il nostro lavoro venga notato e richiesto in forma personalizzata. Personalmente sono stata contattata più volte da diverse parti del mondo per lavori su commissione.
Qual è l’oggetto/lo strumento/il software del quale non puoi più fare a meno?
Sicuramente la tavoletta grafica. Per me è indispensabile per disegnare al computer come se fossi a mano libera con strumenti tradizionali.

Stefania Bruno aka Piumadaquila autrice di successo ha appena raggiunto la fascia Smeraldo in Fotolia, con quasi 4500 illustrazioni al suo attivo!

Qual è stato il tuo primo approccio con il Microstock e dopo quanto tempo sono arrivati i primi risultati? 
Il mio primo approccio con il Microstock è avvenuto un pò per caso, tramite un conoscente disegnatore come me. Un giorno dopo aver visto i miei disegni ed elaborazioni fotografiche che all’epoca mi dilettavo a fare a tempo perso e in tema più che altro demenziali/satirico, mi suggerì di provare con il Microstock, dove lui si stava cimentando. Mi misi cercarestefania_castello_piuma nel web, tuffandomi in questo nuovo mondo per me, e capitai su Fotolia tra tutte mi ispirò subito, specialmente per la squisita gestione di Lisa, che come si nota, ha una marcia in più e la capacità di essere sempre presente per tutti.
Iniziai per gioco e più che altro per la sola soddisfazione di veder acquistare le mie immagini, all’epoca molto semplici ed elementari, senza pensare ad altro. In seguito nel giro di qualche mese e in base al tipo di immagini vendute perfezionai il mio stile.

coccinella fortunella 3

Cosa vuol dire per te poter svolgere il tuo lavoro secondo i tuoi tempi e le tue possibilità? 
Significa avere lo spazio e il tempo mentale per le ispirazioni giuste. Le ispirazioni migliori non hanno orari, arrivano quando vogliono loro. La libertà da vincoli di orari mi permette di lavorare seguendo i miei tempi, che siano 15 ore consecutive a disegnare o prendermi qualche giorno di vacanza. Ammetto che la sregolatezza e la creatività vanno a braccetto.

Come concili i diversi impegni nella tua vita, famiglia, figli, carriera, casa?
Questo genere di lavoro concilia molto bene con i miei impegni e stile di vita. Essendo io motociclista e non avendo per mia natura orari particolarmente cadenzati e abitudinari, posso gestire il tempo nel modo a me più consono a seconda degli altri impegni. Ho fondato un gruppo di bikers anni addietro e questo, specie nella bella stagione, richiede spesso giornate on the road, sia per la passione che per organizzare motoincontri fra i bikers. Per cui ho la possibilità di concentrare il lavoro di disegno quando meglio posso e sempre in armonia con le altre mie passioni, a volte magari mischiate un po’ alla rinfusa, ma questo ne fa la sua parte speciale.
La moto è anche fonte di ispirazione per me.. e ammetto che quando capita che sono davanti al pc e le idee scarseggiano, chiudo tutto, salgo in sella e nel giro di qualche km le ispirazioni arrivano puntualmente al mio ritorno, rinfrescate dal vento della libertà che la moto sa dare, assieme ai colori del cielo e degli orizzonti che ricaricano la mente e gli occhi.

Ultima autrice italiana di queste interviste è Bluedarkart, fascia oro Fotolia con 3400 file caricati.

Blu

Bluedarkart

Qual è stato il tuo primo approccio con il Microstock e dopo quanto tempo sono arrivati i primi risultati?
Ho sempre amato disegnare e dipingere, fin da piccolissima, e quando mi è stato regalato il primo computer, ormai tanti anni fa, incuriosita da questo nuovo strumento, ho passato molto tempo ad imparare a “disegnare” con alcuni software di grafica che mi erano stati regalati assieme al computer. Mi si era aperto un mondo tutto nuovo ed affascinante! Ad un certo punto di questo mio percorso, ho deciso di cercare un modo per mettere a frutto queste mie nuove conoscenze, e dopo un’attenta ricerca in internet, sono approdata in Fotolia. Ho caricato la mia primissima immagine alla fine di dicembre del 2008, e la mia prima vendita è avvenuta i primi di gennaio del 2009, pochi giorni dopo! Qualcuno, da qualche parte aveva trovato bello il mio disegno e lo aveva comprato! Sembrerà sciocco dirlo, ma è stata davvero una grande emozione per me! Questi sono stati i mi primi passi nel Microstock che, da allora, non ho più abbandonato!

Cosa provi prima di scattare una fotografia / o realizzare un’illustrazione? Da dove trai ispirazione maggiormente?
Tucano Vegetazione Tropicale-Toucan on Tropical Plants-VectorIn generale, la mia vista è colpita prima ancora dai Colori che dalle Forme. Così, molto spesso, un insieme di Colori può farmi venire in mente un disegno, oppure una forma. Quando sono davanti al computer, cerco subito di “fermare” l’immagine sulla carta “virtuale”, in caso contrario cerco di prendere nota come posso ciò che ho in mente, ma so che una gran parte di quelli che io chiamo i miei “flash” si perdono nei meandri della mia memoria, perché magari in quel momento sto facendo qualcosa che non mi permette neppure di prendere nota…anche se, succede che alcune di questa immagini tornano alla mente in un momento successivo, probabilmente per qualche inconscia associazione di idee…Una cosa è certa, ciò che più mi ispira e mi attrae sono la Natura e gli Animali!

Cosa vorresti poter sperimentare/fare che ancora non hai sperimentato/ fatto nel tuo lavoro?
Tra le tante cose che vorrei imparare c’è un settore in particolare che mi attrae moltissimo: il 3d modelling. A dire il vero ho già fatto qualche passetto qua e là in questa direzione, un po per la voglia di imparare, un po per curiosità, un po per il desiderio di allargare i miei orizzonti oltre la Grafica Vettoriale, che però rimane tutt’ora la mia principale specializzazione e dove ancora quasi ogni giorno imparo qualcosa! Ma vorrei trovare – e troverò – il tempo per approfondire ed impadronirmi della tecnica della modellazione tridimensionale.

E infine qualche considerazione. E’ in forte crescita il numero di donne che lavorano nella stock photography, il 16% delle immagini best seller del 2013 sono state realizzate da donne, e questa cifra sembra destinata ad aumentare nel 2014. “La donna mostra una sensibilità diversa e sicuramente un altro punto di vista”,  afferma l’autrice francese fascia oro Celine Rolland – ed è una realtà di cui la maggior parte dei clienti ormai è consapevole, soprattutto quando si tratta di scegliere immagini rivolte al mercato femminile.

Le donne erano solo il 18% del totale degli autori nel 2007. Nel 2013 siamo andati oltre al  28%, dato che evidenzia anche l’interesse crescente per il mercato del Microstock, e come questo lavoro crei possibilità di carriera per molte donne.

Noi ci auguriamo, nel nostro piccolo, che Fotolia possa essere un trampolino di lancio per tutte quelle donne che non vogliono rinunciare alla loro carriera, e alla opportunità di essere mamme realizzate se lo desiderano, e che nel microstock  possano trovare la propria indipendenza e coltivare una o più passioni.
Siamo orgogliosi di fornire tante centinaia di migliaia di opzioni diverse, realizzate da donne in gambissima da ogni parte del mondo.

woman in the field
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s